TRADIZIONI FUTURE 2024 – OPEN CALL

đź—Ł OPEN CALL – TRADIZIONI FUTURE 2024

🔍 La seconda edizione di “Tradizioni Future” si propone di esplorare il concetto del Genius loci, ossia lo “spirito del luogo” all’interno del contesto urbano di Sant’Antimo, focalizzandosi sulla trasformazione e l’evoluzione dei luoghi storici del nostro paese.

L’obiettivo principale della mostra è quello di stimolare una riflessione critica sulla relazione tra spazio, tempo e identitĂ . Ma in che modo? Ogni artista avrĂ  l’opportunitĂ  di studiare un luogo specifico all’interno di Sant’Antimo, attingendo come fonte ai preziosi testi della Collana Atellana, dando una personale lettura alla trasformazione di questo sito nel corso del tempo: che ruolo svolge oggi e cosa trasmette ai santantimesi?

⛪ La mostra, così come lo scorso anno, si terrà a giugno presso il chiostro del convento di Santa Maria del Carmine. La scelta non è casuale, anzi: questo luogo evoca tutti gli interrogativi legati al tema della mostra. Cos’è rimasto del suo spirito, ora che il chiostro ha perso la sua conduzione ecclesiastica, le celle si sono svuotate e gli ambienti rischiano l’inagibilità?

🎨 Gli artisti interessati potranno presentare una proposta artistica che includa una breve descrizione del luogo scelto, una spiegazione della metodologia di ricerca e una bozza del progetto artistico, evidenziando il modo in cui si vuole esplorare il concetto di Genius loci attraverso la propria espressione artistica.

🗓️ Tutte le proposte dovranno essere inviate entro l’11 maggio a tradizionifuture@nolitimere.it

Per tutte le informazioni: http://bit.ly/faqmostra

Non vediamo l’ora di guardare Sant’Antimo dal vostro punto di vista.

Inviateci le vostre idee, mancano solo quelle … e, noli timere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *